massime

« No! Provare, no! Fare, o non fare! Non c’è provare!!»
Jedi Yoda

« Da quassù non vedo nessun Dio, ma la Terra vista da qui è bellissima, senza frontiere ne confini.»
Yuri Gagarin

« Ricordiamoci sempre che le idee camminano sulle gambe delle persone. La qualità delle persone non è quindi estranea alla qualità delle idee.»
Alessandro Gilioli

« La speranza è una trappola inventata dai padroni.»
Mario Monicelli

« La scuola è tenuta a darti degli strumenti per esercitare una scelta; ma le scelte che contano sono quelle che avvengono fuori e dopo ogni scuola.»
Italo Calvino

« Non c’è persona più ingiusta dell’ignorante. All'ignorante mancano i fondamentali. Non sa dove guardare, quello che guarda non lo vede, quello che vede non lo sa interpretare, quello che interpreta non lo sa giudicare. L’ignorante crede che il senso di una frase sia solo nella frase. Un’idiozia come quella di credere che due scatole, siccome sono uguali, hanno di conseguenza lo stesso contenuto.»
Terenzio

« Il bene comune è quella cosa che più dividi e più si moltiplica, non è matematica.»
Paolo Rossi

« Molti italiani, secondo me, si accorgono benissimo del mercimonio che si fa dello Stato, delle sopraffazioni, dei favoritismi, delle discriminazioni. Ma gran parte di loro è sotto ricatto. Hanno ricevuto vantaggi (magari dovuti, ma ottenuti solo attraverso i canali dei partiti e delle loro correnti) o sperano di riceverne, o temono di non riceverne più. Vuole una conferma di quanto dico? Confronti il voto che gli italiani hanno dato in occasione dei referendum e quello delle normali elezioni politiche e amministrative. Il voto ai referendum non comporta favori, non coinvolge rapporti clientelari, non mette in gioco e non mobilita candidati e interessi privati o di un gruppo o di parte. È un voto assolutamente libero da questo genere di condizionamenti.»
&
« Il cretino di sinistra ha una spiccata tendenza verso tutto ciò che è difficile. Crede che la difficoltà sia profondità.»
Leonardo Sciascia

« Se non state attenti i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono.»
Malcom X

« Le persone d’onore finiscono quello che cominciano.»
&
« Nella tappa attuale del capitalismo è necessario distruggere il territorio conquistato e spopolarlo, cioè, distruggere il suo tessuto sociale. Parlo dell’annichilimento di tutto quello che dà coesione ad una società»
Subcomandante Marcos

« Molti italiani, secondo me, si accorgono benissimo del mercimonio che si fa dello Stato, delle sopraffazioni, dei favoritismi, delle discriminazioni. Ma gran parte di loro è sotto ricatto. Hanno ricevuto vantaggi (magari dovuti, ma ottenuti solo attraverso i canali dei partiti e delle loro correnti) o sperano di riceverne, o temono di non riceverne più. Vuole una conferma di quanto dico? Confronti il voto che gli italiani hanno dato in occasione dei referendum e quello delle normali elezioni politiche e amministrative. Il voto ai referendum non comporta favori, non coinvolge rapporti clientelari, non mette in gioco e non mobilita candidati e interessi privati o di un gruppo o di parte. È un voto assolutamente libero da questo genere di condizionamenti.»
John Clarke

« Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono, poi vinci.
&
« Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.»
&
« Tutta la nostra educazione, il nostro sviluppo letterario e scientifico, il nostro amore per ciò che è raffinato, le nostre preoccupazioni, presuppongono un terreno costantemente ripulito da Altri, preparato da Altri; è indispensabile il lavoro di Qualcuno affinché noi possiamo avere il tempo libero necessario al nostro sviluppo psichico, quel tempo libero, quell'ozio attivo, che permette al pensatore di concentrarsi, al poeta di sognare, all'epicureo di godere, che favorisce lo sviluppo opulento, capriccioso, poetico, ricco, delle nostre individualità aristocratiche. [...] La nostra civiltà è la civiltà di una minoranza, è possibile solo grazie al lavoro che abbrutisce la maggioranza.»
Gandhi

« Non possiamo pretendere che le cose cambino se facciamo sempre le stesse cose.»
&
« Non si può risolvere un problema con la stessa mentalità che l’ha generato.»
&
« Un essere umano è parte di un tutto che chiamiamo "universo", una parte limitata nel tempo e nello spazio. Sperimenta se stesso, i pensieri e le sensazioni come qualcosa di separato dal resto, in quella che è una specie di illusione ottica della coscienza. Questa illusione è una sorta di prigione che ci limita ai nostri desideri personali e all'affetto per le poche persone che ci sono più vicine. Il nostro compito è quello di liberarci da questa prigione, allargando in centri concentrici la nostra compassione per abbracciare tutte le creature viventi e tutta la natura nella sua bellezza.»

Albert Einstein

« I partiti di oggi sono soprattutto macchine di potere e di clientela: scarsa o mistificata conoscenza della vita e dei problemi della società e della gente, idee, ideali, programmi pochi o vaghi, sentimenti e passione civile, zero. Gestiscono interessi, i più disparati, i più contraddittori, talvolta anche loschi, comunque senza alcun rapporto con le esigenze e i bisogni umani emergenti, oppure distorcendoli, senza perseguire il bene comune. La loro stessa struttura organizzativa si è ormai conformata su questo modello, e non sono più organizzatori del popolo, formazioni che ne promuovono la maturazione civile e l’iniziativa: sono piuttosto federazioni di correnti, di camarille, ciascuna con un “boss” e dei “sotto-boss.»
Enrico Berlinguer

« Un politico pensa alle prossime elezioni, un uomo di stato alle prossime generazioni.»
Aleksandr Herzen

« Una delle punizioni che ti spettano per non aver partecipato alla politica è di essere governato da esseri inferiori.»
Platone

« Coloro che non si muovono non si accorgono delle proprie catene.»
Rosa Luxemburg

« Il peggior analfabeta è l’analfabeta politico. Egli non sente, non parla, né s’interessa degli avvenimenti politici. Egli non sa che il costo della vita, il prezzo dei fagioli del pesce, della farina, dell’affitto, delle scarpe e delle medicine dipendono dalle decisioni politiche. L’analfabeta politico è così somaro che si vanta e si gonfia il petto dicendo che odia la politica. Non sa l’imbecille che dalla sua ignoranza politica nasce la prostituta, il bambino abbandonato, l’assaltante e il peggiore di tutti i banditi che è il politico imbroglione, il mafioso, il corrotto, il lacchè delle imprese nazionali e multinazionali.»

 &
 « Quando l'ingiustizia diventa legge, la resistenza diventa dovere.
Bertolt Brecht

« Se tu hai una mela, ed io ho una mela, e ce le scambiamo, allora tu ed io abbiamo sempre una mela per uno. Ma se tu hai un’idea, ed io ho un’idea, e ce le scambiamo, allora abbiamo entrambi due idee.»
George Bernard Shaw

« L’appartenenza è avere gli altri dentro di se.
qui per una porzione più ampia.)
Antonio Gramsci

« Potevano scegliere fra il disonore e la guerra. Hanno scelto il disonore, e avranno la guerra.»
Winston Churchill

« Allora, che cosa fare per impadronirsi delle scuole e per trasformare le scuole di Stato in scuole di partito? Si accorge che le scuole di Stato hanno difetto di essere imparziali. C’è una certa resistenza; in quelle scuole c’è sempre, perfino sotto il fascismo c’è stata. Allora il partito dominante segue un’altra strada (è tutta un’ipotesi teorica, intendiamoci). Comincia a trascurare le scuole pubbliche, a screditarle, ad impoverirle. Lascia che si anemizzino e comincia a favorire le scuole private. Non tutte le scuole private. Le scuole del suo partito, di quel partito. Ed allora tutte le cure cominciano ad andare a queste scuole private. Cure di denaro e di previlegi. Si comincia persino a consigliare i ragazzi ad andare a queste scuole, perché in fondo sono migliori si dice di quelle di Stato. E magari si danno dei premi, come ora vi dirò, o si propone di dare dei premi a quei cittadini che saranno disposti a mandare i loro figlioli invece che alle scuole pubbliche alle scuole private. A “quelle” scuole private. Gli esami sono più facili,si studia meno e si riesce meglio. Così la scuola privata diventa una scuola privilegiata. Facciamo l’ipotesi, così astrattamente, che ci sia un partito al potere, un partito dominante, il quale però formalmente vuole rispettare la Costituzione, non la vuole violare in sostanza. Non vuole fare la marcia su Roma e trasformare l’aula in alloggiamento per i manipoli; ma vuol istituire, senza parere, una larvata dittatura. Il partito dominante, non potendo trasformare apertamente le scuole di Stato in scuole di partito, manda in malora le scuole di Stato per dare prevalenza alle scuole private. Attenzione, amici, in questo convegno questo è il punto che bisogna discutere. Attenzione, questa è la ricetta. Bisogna tener d’occhio i cuochi di questa bassa cucina. L’operazione si fa in tre modi: ve l’ho già detto: rovinare le scuole di Stato. Lasciare che vadano in malora. Impoverire i loro bilanci. Ignorare i loro bisogni. Attenuare la sorveglianza e il controllo sulle scuole private. Non controllarne la serietà. Lasciare che vi insegnino insegnanti che non hanno i titoli minimi per insegnare. Lasciare che gli esami siano burlette. Dare alle scuole private denaro pubblico. Questo è il punto. Dare alle scuole private denaro pubblico.» (Discorso pronunciato al III congresso dell’Associazione a Difesa della Scuola Nazionale. Roma, 11 febbraio 1950)

Piero Calamandrei

« Chi tace e chi piega la testa muore ogni volta che lo fa, chi parla e chi cammina a testa alta muore una volta sola.»
Giovanni Falcone

« L’anticomunismo è un utile strumento di mobilitazione del popolo contro un nemico e poiché si tratta di un concetto sfuggente, può essere usato contro chiunque invochi scelte politiche che minaccino gli interessi della proprietà o prefigurino una collaborazione con gli stati comunisti e con il loro radicalismo. Esso quindi è utile per chi intenda frammentare la sinistra e i movimenti sindacali, e rappresenta un efficace meccanismo di controllo politico.»
Noam Chomsky

« Io sono un atomo nel turbine dell'umanità.»
Fëdor Dostoevskij


« L'arma più potente in mano agli oppressori è la mente dell'oppresso.»
Stephen Biko

« Un giorno la paura bussò alla porta, il coraggio si alzò e andò ad aprire e vide che non c’era nessuno.»
Martin Luther King

« Ogni tempo ha il suo fascismo. A questo si arriva in molti modi, non necessariamente col terrore dell’intimidazione poliziesca, ma anche negando o distorcendo l’informazione, inquinando la giustizia, paralizzando la scuola.»
Primo Levi

« L’Italia, a mio avviso, deve essere nel mondo portatrice di pace: si svuotino gli arsenali di guerra, sorgente di morte, si colmino i granai di vita per milioni di creature umane che lottano contro la fame. Il nostro popolo generoso si è sempre sentito fratello a tutti i popoli della terra. Questa è la strada, la strada della pace che noi dobbiamo seguire.»
&
« A brigante brigante e mezzo.»
&
« Mi dica, in coscienza, lei può considerare veramente libero un uomo che ha fame, che è nella miseria, che non ha lavoro, che è umiliato perché non sa come mantenere i suoi figli ed educarli? Questo non è un uomo libero. Sarà libero di bestemmiare, di imprecare, ma questa non è libertà. La libertà senza giustizia sociale è una conquista vana.»

Sandro Pertini

« Quando lo Stato si prepara ad assassinare si fa chiamare patria.»
Friedrich Dürrenmatt

« L’utopia è come l’orizzonte: cammino due passi, e si allontana di due passi. Cammino dieci passi, e si allontana di dieci passi. L’orizzonte è irraggiungibile. E allora, a cosa serve l’utopia? A questo, serve per continuare a camminare.»
Eduardo Hughes Galeano

« C’è la diffusa tendenza da parte delle imprese, a considerarti un beneficato, per la sola ragione che pagano il tuo lavoro.»
Enzo Biagi

« Prendi posizione. La neutralità favorisce sempre l’oppressore, non la vittima.»
Elie Wiesel

« La rivoluzione del mondo passa attraverso la rivoluzione dell’individuo.»
Ernesto "Che" Guevara

« Se pensate che l’Istruzione sia costosa, provate l’ignoranza.»
Derek Bok

« Chi apre la porta di una scuola chiude una prigione.
Victor Hugo

« Delle circa 40.000 generazioni della specie umana, solo le ultime 400 (1%) hanno vissuto in comunità organizzate a carattere espansivo. Queste 400 generazioni hanno prodotto l’immane trasformazione della superficie terrestre che è sotto gli occhi di tutti (…) l’espansione del sistema comunità umana sta entrando in rotta di collisione con l’ecosistema.»
Guido Cosenza

« Fermare la diffusione del sapere è uno strumento di controllo per il potere perché conoscere è saper leggere, interpretare, verificare di persona e non fidarsi di quello che ti dicono. La conoscenza ti fa dubitare. Soprattutto del potere. Di ogni potere.»
Dario Fo

« Se passi la maggior parte della tua vita ricevendo ordini e baciando il sedere altrui, se ti abitui alla gerarchia, diventi passivo ed aggressivo, sadomasochista, servile e istupidito, e porterai questo peso in ogni aspetto della tua vita»
Bob Black

« Questo è sicuramente un universo conturbante.»
Maggie Simpson